WWW.TEMPLARIPCCTS.ORG

CONDIVIDI SUI SOCIAL :

Facebook TwitterDelicious Digg Stumbleupon Favorites More

LA SPADA NELLA ROCCIA SI TROVA IN ITALIA

sabato 10 maggio 20141commenti




"La Spada nella Roccia non è una Leggenda! Si trova a Montesiepi, Siena, nell'Eremo di San Galgano.”

“Il Cavaliere (crociato/Templare?) Galgano (Galvano/Galahad) Guidotti,
di ritorno dalla Terra Santa,
camminava sereno e fiero delle sue azioni in battaglia,
rimembrando i suoi trascorsi nei luoghi dove Il Signore aveva vissuto dandosi tutto a tutti.

Grazie a uomini valorosi come Lui, i luoghi del Signire, erano nuovamente disponibili ai pellegrini. Non più vessati e uccisi per la loro fede ma liberi di manifestarla e di viverla nella sua pienezza.

Cavalcando fiero tra le boscaglie, di passaggio nei pressi di Siena,
venne folgorato
come San Paolo sulla Via di Damasco.

Egli vide dinnazi a sé una immensa luce,
e nella stessa fuoriuscire un possente Cavaliere luminoso, nella destra
una spada fiammeggiante, cadendo terrorizzato a terra, in ginocchio,
vedendosi conficcare la sua spada dinnanzi nella profondità della roccia.

Umiliato dal Cielo
e impaurito dalla circostanza
egli guardava la sua spada
che attimo dopo attimo non era più tale.

L’umiltà mostrava in essa la Sua vera forma:
La Croce.

Egli capì che era giunto il suo tempo
e che Il Signore lo chiamava a sé.

Cadde il più prode tra i Cavalieri
ma con stupore si rialzò rivestito di Potenza
l’Uomo-Eremita.
Divenuto tutto monaco (monos/solo).

Nel tempo delle sue riflessioni capì che
quel Cavaliere fiammeggiante
era San Michele
e che il suo tempo nel mondo era finito.

Chiamato dal Signore non aveva più opzioni,
pertanto scelse la Via Maestra dedicandosi tutto a Cristo e alla preghiera.”
(Nereo Azemore)
-----------------------------------------

Dal libro GUIDA ALL’ITALIA DEI TEMPLARI di B. Capone, L. Imperio ed E. Valentini:

Dagli insediamenti del regno latino di Gerusalemme e dal contatto con civiltà più progredite, come l’araba e la persiana, i Templari portarono nelle loro case europee nuove conoscenze ed una disponibilità a trattare con popoli di culture e religioni diverse. La complessità delle loro operazioni finanziarie ed il potenziamento delle attività minerarie, insolite a quell’epoca, ci inducono a pensare che utilizzassero sia la matematica che la chimica, apprese dagli Arabi. A questo proposito giova ricordare che, con tutta probabilità, l’Ordine iniziò lo sfruttamento delle miniere di allume sui Monti della Tolfa, nel Lazio. Anche sulle Colline Metallifere, in Toscana, si ricorda l’esistenza della casa templare di Frosini, presso Montesiepi.
Share this article :

+ commenti + 1 commenti

30 luglio 2014 11:04

la solita storia raccontata in modo fiabesco , x bambini delle elementari ! il sito si trova su di un monte alquanto impervio , oggi con la macchina non è molto comodo salirci , figuriamoci 900 anni fa ' , ci sono stato , ho visitato sia la cappella che la cattedrale gotica che poi è stata abbandonata ma costruita successivamente alla morte di Galgano o San Galgano ! comunque Galgano si ritiro' su quei monti di ritorno dalla crociata schifato di quel che l'essere umano riesce a fare in nome di Dio . . . .

Posta un commento

 
Support : Mas Templatea | Pusat Promosi
Copyright © 2011. Templari, Pauperes Commilitones Christi - All Rights Reserved
Template Created by Creating Website Modify by CaraGampang.Com
Proudly powered by Blogger